STORIA dal 1886

La Società Comunale di Tiro a Segno di Negrar fu fondata ufficialmente nel 1886 dal Conte Luigi RIZZARDI, il quale ne assunse la carica di primo presidente. Altri illustri negraresi si avvicendarono negli anni alla Presidenza della Società, e tra i membri del suo Consiglio Direttivo.

PRESIDENZE
RELATIVI CONSIGLI DIRETTIVI
1886 RIZZARDI Conte Luigi
1926 RIZZARDI Conte Rizzardo RIZZARDI Conte Guido
CAPRINI Ernando
1963 SARTORI Pier Umberto FEDRIGO Arturo
ALBERTINI Giovanni
ZANINI Vittorio
BANTERLE Luigi
1972 FEDRIGO Arturo
1974 ZENARI Renato
Commissario
1975 DAMOLI Gildo CARRARA Alberto
FEDRIGO Bruno
GILARDI Giorgio
RIOLFI Massimo
1980 DAMOLI Gildo CASTELLANI Renzo
FRANCHINI Lucio
GILARDI Giorgio
SPERI Pierluigi
1982 GILARDI Giorgio
Commissario
1982 DAMOLI Gildo FRANCHINI Lucio
GILARDI Giorgio
1988 GAZZOLA Bruno FRANCHINI Lucio
GARBIN Pietro
1992 GAZZOLA Bruno DAMOLI Gildo
DEGANI Giancarlo
1996 GAZZOLA Bruno DAL BON Pietro
DAMOLI Gildo
1999 DAL BON Pietro DAMOLI Gildo
FIORENTINI Giancarlo
2001 DAL BON Pietro DAMOLI Gildo
LACHINA Ennio Pasquale
LODATO VAMPA Giuseppe
RIGHETTI Roberto
2005 DAL BON Pietro DAMOLI Gildo
LACHINA Ennio Pasquale
LARINI Gino
RIGO Enrico
2009 DAL BON Pietro CASON Luca
LACHINA Ennio Pasquale
LARINI Gino
ZANOTTI Marco
2011 DAL BON Pietro CASON Luca
GELIO Dario
LARINI Gino
ZANOTTI Marco
2013 DAL BON Pietro CASON Luca
GELIO Dario
LACHINA Ennio Pasquale
ZANOTTI Marco
2015 CASON Luca DAL BON Pietro
GELIO Dario
LACHINA Ennio Pasquale
ZANOTTI Marco
2017 CASON Luca DAL BON Pietro
LACHINA Ennio Pasquale
VELARDITA Simone
ZANOTTI Marco

Il poligono di tiro, è stato costruito all’imbocco di una valletta, ubicata alla fine dell’abitato, noto in tutto il mondo per i suoi rinomati vini, con linee di tiro di oltre 300 metri, è stato successivamente ricostruito ed ampliato con la sede sociale in altra pozione più consona nel 1932.

Negli anni trenta la Società ha cambiato ragione sociale in Sezione come stabilito dalle leggi promulgate in quel periodo ed ha iniziato sua attività istituzionale.

Attualmente il poligono e la sede sociale si trova nella stessa posizione e conserva gli edifici di allora.

Dopo le vicende belliche la Sezione si riassesta e nel 1963 riprende vita ad opera di appassionati.

In data 30 giugno 1965 con lettera datata 4 giugno 1965 n. 2142/8.320/26/08, il poligono di tiro è stato consegnato, dalla Regione Militare Nord-Est (V° Comando Militare Territoriale – S.M. – Ufficio Infrastrutture – Sezione Infrastrutture – Padova) alla Sezione del Tiro a Segno di Negrar.

Dal 1963 ad oggi, la Sezione TSN di Negrar ha fatto molta strada, grazie ai tiratori che hanno ben saputo rappresentarla in campo sia locale sia nazionale che internazionale (l’olimpionico Roberto DI DONNA abita a Negrar), pertanto le è stata conferita la Medaglia di Bronzo U.I.T.S. per meriti nel 1972.

Nel 1986, in occasione del centenario della fondazione della Sezione, viene inaugurato un poligono per armi ad aria compressa, con 6 linee di tiro sia per arma corta sia lunga. Nel 1989 il Banco di Prova omologa due linee in tunnel sino al calibro .44 Magnum.

Nel febbraio del 2003, purtroppo, un incendio, di natura accidentale, ha distrutto la pensilina di tiro e gravemente danneggiato la struttura edilizia del poligono, nonostante ciò i soci non si sono persi d’animo e nel 2005 dopo tanti sacrifici hanno potuto, seppur parzialmente, riaprire le linee di tiro ai 25/50 metri, il poligono ad aria compressa e gli uffici.

Nel 2009 la sezione ha ripreso appieno la normale attività.